Cina 
 
Dicembre 2007 
Il primo ministro giapponese Yasuo Fukuda è in visita in Cina. Non c'erano stati incontri ad alto livello tra Cina e Giappone dal 2001 al 2006 quando il primo ministro giapponese era Junichiro Koizumi, a causa delle visite annuali di quest'ultimo al santuario di Yasukuni (dedicato allo spirito di soldati morti per l'Imperatore del Giappone, controverso perché nel suo Libro delle Anime oltre 1000 tra gli oltre 2 milioni di nominativi sarebbero criminali di guerra). 
Il primo ministro cinese Wen Jiabao e Yasuo Fukuda hanno riconosciuto che una collaborazione fra i due Paesi sarebbe proficua, e che collaboreranno nella lotta contro il cambiamento climatico, nel commercio, e aumenteranno l'interscambio culturale giovanile tra le due nazioni. 
 
A fine 2007, sono 800 le aziende cinesi che operano in 49 Paesi africani: la Cina controlla il 10% degli scambi dell'intera Africa. 
 
Settembre 2005 
Piccola apertura sui diritti umani, il vice ministro degli esteri Shen Goufang firma a Pechino assieme all'alto commissario per i diritti umani dell'ONU Louise Arbour un documento in cui il Governo cinese e l'ONU si impegnano a collaborare a una serie di progetti per la difesa dei diritti umani. Per la Cina i diritti umani restano però un concetto soggettivo e non ci sarebbero standard uniformi: ogni nazione avrebbe diritto di decidere cosa è importante. Mangiare, vestire, abitare, sarebbero importanti, libertà di espressione, di stampa, di associazione e democrazia sarebbero per il momento ancora superflui. 
 
Novembre 2004 
La Cina continua la forte espansione economica, rimangono forti carenze nel rispetto dei diritti umani, dell'ambiente, e dei diritti dei lavoratori. Ad esempio nei primi 9 mesi del 2004 oltre 4000 minatori sono morti in incidenti. Sono scoppiate rivolte nel Sichuan, nello Shaanxi, nell' Henan e nella Mongolia interna. 
Segnali positivi dal vicepresidente della Corte Suprema del Popolo, Huang Songyu, che ha affermato che la Cina deve gradualmente muoversi verso l'abolizione della pena di morte per rispettare i trattati internazionali che sta firmando. 
 
2003 
Secondo Amnesty International le condanne a morte sono state almeno 726 (ma potrebbero essere state oltre 10000). La Cina è ancora molto lontana nel rispetto dei diritti umani. 
 
Novembre 2002 
Dopo il congresso cambia il vertice del Partito Comunista Cinese, ma il Presidente Jang Zemin continua a tirare i fili, i 7 del comitato centrale sono tutti suoi fedelissimi. Il nuovo capo è Hu Jintao. 
 
Settembre 2002 
Secondo Amnesty International ci sono almeno 195 persone ancora detenute per reati di opinione, incarcerate al termine di processi iniqui. Dopo i fatti di Piazza Tian'anmen a Pechino (1989) la Cina sembra non aver cambiato registro. 
 
Agosto 2002 
Sono oltre 50000 i morti sul lavoro in Cina nei primi 6 mesi del 2002, oltre 3000 nelle miniere di carbone. 
 
Luglio 2002 
I "nemici" del regime sono tuttora torturati. In particolare i militanti del Falun Gong o anche Falun Dafa; un movimento spirituale che ha le radici nell'antico buddismo cinese. Dal 25 aprile 99 secondo Amnesty International ci sono stat 430 morti accertati, torture, detenzioni nei campi di lavoro, rappresaglie contro le famiglie. 
 
Marzo 2002 
Il sistema di governo vigente in Cina è fondamentalmente antidemocratico e viola libertà fondamentali dell'individuo, tra cui quella religiosa. 
 
Attorno al 20 marzo è stato arretstato Jia Zhiguo, vescovo della chiesa cattolica clandestina. Il vescovo era stato messo sotto stretta sorveglianza dopo aver trascorso 20 anni in prigione. 
 
 
Il livello della vita in Cina è profondamente cambiato. A Shangai si vive meglio che a Tokyo o Seul. 
Il presidente cinese e il capo del partito comunista è Jiang Zemin che pare destinato a dimettersi nell'autunno 2002 per essere sostituito da Hu Jintao. 
2002: Su 1'300'000'000 persone 60 milioni vivono sotto la soglia di povertà. L'aspettativa di vita è 70 anni. Un operaio prende circa 70 dollari al mese in una fabbrica statale, un impiegato circa 140. Gli stipendi raddoppiano nelle fabbriche estere. 
 
 
 
 
 
 
Link veloci: 
Perché sei qui - Perché questo sito - Parliamo di cose “serie” - Italia - Mondo - Scuola - Scienza - Politica - CultUra - Salute - Noia - Sei attivo? Iniziative - Felicità - Seduzione - Donne - Soldi - Pace? - Paura - Economia - Autorità - Controllo - Ecologia - Vita e domande - Oggetti smarriti - Fanzine  - La posta di PK.com 
Segnala e diffondi Paperinik.Com - Scrivi a Paperinik.com 
 
 
Paperinik.Com  
Torna alla home page... - Leggi le Avvertenze e le Modalità d'uso 
 
(C)2001, 2016 Paperinik.com - Le immagini contenute in questo sito sono state realizzate dal PK.com team. Sono Copyright Paperinik.com e non possono essere riprodotte senza autorizzazione - I testi contenuti in questo sito possono essere riprodotti, purché citando e linkando la fonte www.Paperinik.com 
Segnala e diffondi Paperinik.Com - Scrivi a Paperinik.com